Ricerca

Post Recenti

Archivi

Topics


« | Main | »

Una nuova stagione…

By Pasquale | aprile 15, 2008

Prime ore di un nuovo giorno, prime ore che segnano l’inizio di una nuova stagione che non sarà quella veltroniana, ma la nostra. Per la prima volta nella storia dell’Italia Repubblicana la sinistra non avrà propri rappresentanti in Parlamento: scompaiono così, almeno fino alle prossime elezioni i comunisti e i socialisti.

Se penso ai milioni di concittadini che hanno creduto nell’utopia comunista prima e nella sinistra antagonista dopo ad essere sincero un pò mi dispiace. Il mio è però un dispiacere del tutto di natura umana: qui si gioca coi sentimenti delle persone per cui non è opportuno infierire, ma è indispensabile una puntualizzazione. La sconfitta della Sinistra come pensiero è la sconfitta di idee sopravvalutate che sostanzialmente sono in contrasto con ciò che è l’essere umano: per troppi anni si è creduto che il solo fatto di parlare di uguaglianza e giustizia sociale possa essere il segno evidente che il partito che più di tutti ha cercato ci contraddistinguersi come l’afiere di tali obiettivi sia veramente tale. Il comunismo, il socialismo sicuramente come ogni cosa portano cose positive, ma ripeto sono in sostanziale disaccordo con la natura umana e non si può pretendere dalla buona volontà del singolo elettore o rappresentate della sinistra che esso rappresenti davvero l’essenza di ciò in cui crede. Il comunismo appartiene a un movimento di più vasta gittata che ha attraversato i secoli e inquinato sui valori ultimi interi popoli utilizzando belle parole e qualche buona iniziativa. Bocciato dalla storia è ora bocciato anche dal popolo. Per un pò saremo tranquilli su alcune sfide che la bioetica impone alle coscienze e su questioni come droga leggera o quelle dei PACS e anche se qualcuno storcerà il naso dicendo che noi siamo arretrati rispetto ad altre realtà d’Europa allora rispondo che sono tali Nazioni in errore e non certo quelle come la nostra dove resistono, assediati dal pensiero nichilista, i difensori del diritto naturale.

lds_8093.jpgPer il resto speriamo che il PDL e la LEGA sappiano fare buone cose e ad ogni modo l’onore della Patria non è in pericolo e per almeno 5 anni (spero) non dovremo prendere lezioni di rispetto del Tricole e dell’Inno di Mameli da chi, seppur ora si è riciclato, per anni e anni ha avuto come propria bandiera quella di un’altra nazione (l’URSS).

 

Topics: Filosofia, Politica, Storia | No Comments »

Comments

You must be logged in to post a comment.