Ricerca

Post Recenti

Archivi

Topics


« | Main | »

Un uomo “nuovo”

By Pasquale | febbraio 15, 2008

Il video è un pò datato ovvero su internet era già da diverso tempo che molti “naviganti” tendevano a smascherare il caro Walter come quello che in realtà è: bugiardo. Ovviamente le cose devono sempre essere esaminate con spirito critico senza mai essere prese subito a cuor leggero e rese elementi per giudizi ultimi e definitivi: la vita, infatti, è varia e i percorsi non consentono mai di potersi esprimere una volta per tutte su cose mutevoli quali possono essere indubbiamente scelte personali. A maggior ragione quando si parla di politica. Il problema del caro amico Walter è che ora si candida non solo a governare la Patria (anche lui la chiama così e questo dopo anni in cui è stato Comunista e poi Diessino mi fa solo ridere), ma si propone all’intero Paese come il nuovo, il leader che dice basta a tutte le degenerazioni della politica e si pone alla testa di tutti coloro che vogliono il cambiamento in nome dell’affascinante << Yes, we can>>. A tutto questo le persone serie devono rispondere <<Yes, we can>>, ma in un altro senso: solo da noi una persona che ha alle spalle 30 e più di storia politica può proporsi come il nuovo ed essere creduto, solo da noi può continuare a dire che lui si iscrisse al PCI perchè non era Comunista (anche se ciò è in linea con il personaggio che dice tutto e il contrario di tutto), solo da noi chi ha evitato di chiamare Patria l’Italia nel proporsi come nuovo dice di dover portare rispetto a chi difese la Patria, solo da noi chi ha rinnegato le “radici” per una vita ora si può proporre come colui che costruirà un Italia nuova in continuità con esse.

Veltroni però non è la causa di tutto ciò, in fondo le persone lo hanno votato e lo voteranno, il vero problema è la nostra società tutta dedita alla rincorsa dell’apparire e al trionfo del mondano sul lato spirituale della comunità umana. L’ormai ex sindaco di Roma non è l’unico politico a comportarsi in questo modo e giusto per correttezza bisogna dirlo che tanti ve ne sono anche a nel centro-destra. Però c’è un però, come ho già detto Walter si propone di governare l’Italia e addirittura con grande ambizione nel suo discorso tenuto a Spello ha detto <<… forse, un giorno, ricorderemo che qui, oggi, in una bellissima domenica italiana, tutto è cominciato>>.

Desiderare il cambiamento in meglio dell’Italia non è una cosa sbagliata, lungi da me criticare questa nobile aspirazione, ma in ogni gruppo umano, in ogni azienda, in ogni Paese o Nazione che si rispetti e in cui le persone agiscono con senso di responsabilità, il rilancio e le nuove sfide non vengono mai affidate agli uomini come Veltroni che sono recidivi e che hanno sempre pensato l’opposto di quello che si propongono e in nome dell’opposto in cui credevano hanno già avuto responsabilità di governo. Le idee si possono cambiare, ma la dignità e la responsabilità sono uniche e non mutano, ammesso che se ne abbia il senso…

 

 

 

 

Topics: Politica | 45 Comments »

Comments

You must be logged in to post a comment.