Ricerca

Post Recenti

Archivi

Topics


« | Main | »

Riflessioni sulla resistenza alla menzogna di Solzenicyn

By Pasquale | febbraio 29, 2016

JJ

“…ed è proprio qui che si trova la chiave più semplice e accessibile della nostra liberazione: IL RIFIUTO DI PARTECIPARE PERSONALMENTE ALLA MENZOGNA. Anche se la menzogna nascone ogni cosa, anche se la menzogna domina ovunque, su una cosa saremo inflessibili: non lo farà COL MIO AIUTO. Così apriremo una breccia nell’immaginario accerchiamento provocato dalla nostra inazione. E’ la cosa più facile da realizzare per noi, ma è la più distruttiva per la menzogna…..rifiutiamoci di dire ciò che NON pensiamo…. all’inizio non sarà uguale per tutti. Qualcuno, in un primo momento, perderà il posto di lavoro. Per i giovani che vorranno vivere secondo verità, questo, in un primo momento, complicherà le loro esistenze, perchè la recita loro richiesta è infarcita di di menzogne, e diviene necessario compiere una scelta… Occorre scegliere: o dalla parte dell’indipendenza spirituale o dalla parte della servitù spirituale. E chi non avrà il coraggio di difendere la propria anima non ostenti le sue vedute “progressiste”, non si vanti d’essere un accademico o un generale – semplicemente, che dica di se stesso: sono una bestia da gregge, un vigliacco, e che tutto resti uguale purchè me ne stia al caldo e a pancia piena….”

Aleksandr Solzenicyn – “Vivere senza menzogna”, 1974

 

Topics: Filosofia, Libri, Società | No Comments »

Comments

You must be logged in to post a comment.