Ricerca

Post Recenti

Archivi

Topics


« | Main | »

Leadership

By Pasquale | novembre 27, 2009

Non so onestamente cosa sia la fortuna o meglio: credo si possano definire e registrare nelle vicende umane situazioni positive rispetto all’andamento normale senza che i soggetti beneficiari siano in qualche modo autori di quanto di buono gli capiti.

Tuttavia credo che nella vita una delle rare fortune che possono capitare è quella di incrociare il proprio destino, la propria vita con quella di figure carismatiche e fuori dalla norma. Ecco mi riferisco proprio alla leadership: parlo di quel tipo di persone che diventano un messaggio vivente di “aggressione” alle situazioni che la vita ci pone davanti, che spronano coloro i quali si trovano sulla loro strada a fare sempre di più e a non abbattersi.

Sono individui uguali agli altri per nascita ma elitari nel profondo. In un mondo livellato verso il basso come quello odierno, dove a comandare è sicuramente una ristretta cerchia d’individui che di carisma hanno ben poco e i quali basano il proprio potere sul calcolo, i leaders sono scomodi e considerati spesso nocivi.

Molte volte inoltre mi sono soffermato sul fatto che oggi vige una dittatura della civiltà mediatica dove la più grande difficoltà per gli uomini di buona volontà è quella di riuscire a distinguere il reale dal fantomatico e quindi ciò che è giusto per davvero da ciò che ne rappresenta solo una caricatura (nel migliore dei casi).

Tuttavia abbiamo grande bisogno di leaders, di coloro i quali con uno sguardo riescono a tirare il meglio di noi dalle sabbie mobili oppressive della decadenza che assale le nostre vite. Molto spesso, i leaders sono soli: lo sono perchè non possono fuggire da se stessi: i leaders affascinano, danno forza, ma sono esseri umani e pertanto hanno bisogno anche loro di una spalla su cui piangere, di sentirsi liberi di sbagliare e affrancarsi di tanto in tanto dalle proprie responsabilità. Tutto questo noi, forse, non lo capiamo e non possiamo capirlo presi dalla nostra voglia di livellamento e tranquillità.

Resta però un fatto. Senza leaders siamo soli…e siamo un branco di pecore.

Topics: Filosofia | No Comments »

Comments

You must be logged in to post a comment.