Ricerca

Post Recenti

Archivi

Topics


« | Main | »

Dedicarsi al reale

By Pasquale | novembre 7, 2008

Nel dominio del politicamente corretto molti intellettuali famosi e politici d’avanguardia non perdono mai tempo per sancire coi loro giudizi la legittimità di una posizione o l’intelligenza di un individuo. Spesso, quasi sempre, insegnano la libertà e i modi in cui si manifesta sia in un senso meta-storico sia nei singoli individui. La massima è: tutti sono uguali, anzi tutti voi che vi abbeverate alla nostra fonte siete uguali, quelli che però non la pensano come noi sono meno uguali degli altri. Per la patente di persone serie, intelligenti e capaci di libero pensiero in libera-mente ripassate a settembre.

Ho deciso una cosa che comunico a tutti: abbandono la scuola di codesti professori e mi dedico al reale e alla vera libertà, di sicuro ci sarà più verità, più coerenza e correttezza dell’altro mondo possibile che ogni giorno questi signori cercano d’insegnare.(…che poi ogni qualvolta governano o parlano non cambiano nulla).

 

Ps: una domanda, siccome per anni, diciamo 60, una certa sub-cultura ha deriso l’inno nazionale e ora lo fa cantare a squarciagola ai suoi adepti con vanto e venerazione, io che l’ho sempre amato e cantato che devo dire o pensare? Per non parlare poi del Tricolore che per anni è stato coperto dalla bandiera di uno stato straniero….Scusate, forse sono farneticazioni di un poverello che non ha la patente per la libertà e non è capace di pensare.

 

Di seguito due immagini esemplificative, ma non esaustive (non mi riferisco solo al comunismo, non ha tutta questa importanza).

 

simbolopci.jpg

 

 

 

Bandiera del P.C.I.

 

 

 

 

scheda_veltroni_rid1.jpg

 

Carriera politica del leade del Partito Democratico, il quale ha affermato e afferma di non essere mai stato comunista.

 

Topics: Filosofia, Storia | No Comments »

Comments

You must be logged in to post a comment.